BIMserver.center fornisce un ambiente progettato per integrare facilmente i tuoi applicativi in un flusso di lavoro aperto, oltre ad una piattaforma commerciale per promuoverli, distribuirli e commercializzarli.

BIMserver.center Connection API

Guida di riferimento della API di connessione Esempio di codice sorgente

Concetti fondamentali

La tecnologia BIM: il futuro necessario

La costruzione di modelli BIM rappresenta il futuro nello sviluppo di progetti nel settore dell'architettura, dell'ingegneria e delle costruzioni. Consiste nell'incorporazione delle nuuove tecnologie, ampliamente utilizzate in altri ambiti dell'industria e dello svago, al processo produttivo o flusso di lavoro che regge l'attività quotidiana dei professionisti e delle imprese vicolate a questo settore.

La necessità di abbandonare il flusso di lavoro tradizionale, basato in modelli di calcolo non connessi e nell'interscambio di elaborati grafici e relazioni di calcolo, fa si che l'introduzione di questa tecnologia sia una necessità urgente. Il flusso di lavoro risultante, basato nella gestione di modelli BIM, permetterà lo sviluppo di progetti, in tutte le sue fasi, in modo molto più efficiente, aperto, coordinato e libero da errori.

Applicativi BIM: la domanda del mercato

Dal punto di vista degli applicativi utilizzati per l'elaborazione dei progetti, l'incorporazione della tecnologia BIM materializza la possibilìtà reale di interazione tra i suddetti applicativi, in modo da evitare di avere un insieme di strumenti isolati, utilizzati da professionisti che operano senza una reale possibilità di coordinamento. In un flusso di lavoro BIM reale, i professionisti lavorano in modo coordinato e simultaneo, utilizzando applicativi che includono la possibilità di aggiornare i modelli automaticamente, garantendo che le informazioni fluiscano in modo costante, insterscambiandosi tra i vari applicativi e aiutando i progettisti nel prendere decisione e nell'individuazione e risoluzione di errori di progetto.

Pertanto, se lei è uno sviluppatore di applicativi per architettura, ingegneria e edilizia, dovrebbe considerare, a breve termine, la necessità che i suoi strumenti incorporino, in un modo o in un altro, la possibilità di integrarsi in un flusso di lavoro BIM. Non farlo potrebbe voler dire rimanere al di fuori del flusso di lavoro mediante la gestione di modelli BIM, la cui introduzione è già una necessità urgente da parte dei professionisti del nostro settore.

La proposta degli applicativi BIM tradizionali

I grandi applicativi BIM tradizionali propongono un flusso di lavoro basato, fondamentalmente, in un unico applicativo, un unico file di dati (in formato nativo) e in un unico utente (non viene contemplato il lavoro simultaneo e collaborativo reale). Con la suddetta impostazione, l'unica soluzione possibile perché altri applicativi si integrino nel flusso di lavoro, è lo sviluppo di un plug-in specifico programmando sulla API (interfaccia di programmazione specifica) fornita cada uno dei suddetti applicatvi BIM.

Effettivamente questa è una soluzione ammissibile ma comporta, a nostro modo di vedere, alcuni gravi problemi che non si presentano in un flusso di lavoro aperto. Dal punto di vista dell'utente implica come inconveniente la necessità di cambiare l'ambiente di lavoro al quale è abituato, poiché i plug-in funzionano unicamente sugli applicativi principali che, inoltre, è necessario acquistare per poterci lavorare. Dall'altra parte, dal punto di vista dello sviluppatore, richiede l'adattamento specifico del suo software per un applicativo BIM specifico, con implicazioni strategiche, a nostro giudizio molto gravi, poiché subordinano la politica commerciale e la base installata di clienti, alla strategia dell'applicativo BIM principale.

La proposta di BIMserver.center

Da BIMserver.center, contrariamente agli strumenti BIM tradizionali, impostiamo un flusso di lavoro basato nell'interscambio di informazioni mediante file IFC (formati aperti e pubblici), generati da ogni applicativo. Il progetto viene sviluppato in base ad un insieme di file IFC (non un solo file nativo) generati da professionisti che intervengono nel progetto (non un solo utente) utilizzando vari applicativi a sua scelta (non un solo programma).

Pertanto, affinché un applicativo possa integrarsi nel flusso di lavoro proposto, è semplicemente necessario che permetta la lettura ed il salvataggio di file IFC. Questa implementazione, trattandosi di file in formati aperti e pubblici, non implica una subordinazione strategica a altri sviluppatori e inoltre è una funzionalità richiesta dagli utenti per qualsiasi applicativo. I processi di aggiornamento del modello BIM possono essere implantati in modo graduale e non invasiva, rispetto all'interfaccia utente originale degli applicativi.

In definitiva, l'integrazione di applicativi nel flusso di lavoro proposto è molto semplice, poiché non richiede una nuova progettazione di questi ultimi ed è necessario solamente un piccolo sforzo di sviluppo, e non di implementazione, per i processi di aggiornamenti del modello BIM (interazione con il modello). Inoltre gli utenti non avranno necessità di cambiare applicativo e interfaccia utente, mantenendosi esclusivamente nell'ambito delle sue competenze e conoscenze acquisite.

Per lo sviluppo di nuovi applicativi, il flusso di lavoro permette di disaccoppiare la progettazione funzionale dell'applicativo dal progetto della sua interazione nel suddetto flusso di lavoro, che ridonda in uno sforzo di sviluppo e implemetazione scalabile e disaccoppiata

Dal punto di vista concettuala, questo disaccoppiamento può essere realizzato grazie al fatto che, nel flusso di lavoro porposto, le informazioni vengono distribuite in un'unica direzione. Viene eliminata pertanto la necessità di sincronizzazione bidirezionale tra i vari applicativi utilizzati per lo sviluppo del progetto. In questo modo, per integrarsi nel flusso di lavoro Open BIM, gli applicativi devono essere progettati per un ambito specifico, lasciando per le ultime fasi dello sviluppo dell'applicativo l'integrazione flusso di lavoro.

Formulario di contatto